Menu

La logistica nella sanità

17/02/2022

Tempo stimato di lettura: 6 minuti

Vuoi leggere altri articoli come questo? Iscriviti alla nostra newsletter, e ricordati di controllare la tua casella di posta: riceverai la nostra email di benvenuto, ma è necessario confermarla.

Un mondo davvero complesso

Non è detto che tutti coloro i quali hanno a che fare con la sanità ne colgano tutti gli aspetti. Dietro alla parola logistica si nasconde qualcosa che è realmente variegato

Prima di scrivere di un nostro prodotto ci piacerebbe disseminare un po’ di conoscenza, rendere tutti più partecipi della complessità, della delicatezza, dei costi e delle sfide che fanno da contorno alla gestione dei materiali usati in una struttura sanitaria.

il ciclo della logistica in sanità

Strutture e materiali molto diversi

Alla base della logistica in sanità ci sono la ricezione, il trasporto, lo stoccaggio e la distribuzione di materiali sensibili, costosi e pericolosi, con forme ed ingombri di tutti i tipi, e che spesso sono sovraconfezionati (rendendo la forma ancora più complessa).

Il tutto in ambienti che possono essere riconfigurati abbastanza spesso: pensiamo a reparti che si ingrandiscono, che vengono ridotti o addirittura spostati altrove (la pandemia in corso ce lo mostra chiaramente); pensiamo a reparti come la farmacia, che può essere centralizzata o organizzata in farmacie satellite. E consideriamo anche la complessità delle confezioni di farmaci: non è detto che rimangano sempre uguali. Cambiano le scatole, cambiano le dimensioni e le forme dei contenitori per liquidi; a parità di volume possono cambiare le forme delle siringhe (da strette e lunghe a più corte e larghe).

Le cose si complicano considerando che il tasso di occupazione di un reparto, anche stagionale, modifica ovviamente anche i flussi di materiale. Per fare un esempio: un reparto di traumatologia in una località sciistica, che è probabilmente più occupato in inverno che in estate. Tutto questo per tenere a mente quanti diversi fattori entrano in gioco quando ci si occupa di logistica in ambiente sanitario. Non bisogna poi dimenticare che le esigenze di un grande policlinico metropolitano sono diverse da quelle di una clinica o di una casa di riposo.

the ISO logo: a home for standards

Gli standard: un alleato prezioso

Questo mondo per sua natura complesso, trova un alleato prezioso negli standard. Uno standard che si è affermato nella logistica ospedaliera è sicuramente l’ISO 600×400. Questo prevede contenitori che misurano 600×400 mm. I produttori possono variare il materiale, l’altezza, la conformazione delle pareti (solide, in griglia, traforate ecc) ma non le due dimensioni di base. E questo agevola il trasporto e lo stoccaggio: un contenitore ISO 600×400 viene tolto da una scaffalatura, viene messo in un carrello di trasporto e portato ad una colonna di stoccaggio: 3 diversi elementi che non hanno difficoltà ad “accettare” il contenitore in questione.

LOGU184DAL: a double LOGU 4 mobile storage cabinet, with 600 mm front, that is fully compatible with the ISO 600x400 standard

L’armadio di stoccaggio mobile LOGU

Nel mondo della logistica ospedaliera entra ora un nuovo strumento sviluppato da FH: si tratta della nostra soluzione più semplice per lo stoccaggio e la movimentazione di materiale in ambiente sanitario. LOGU è pienamente compatibile con lo standard ISO 600×400: questo significa che ci sono diversi vassoi, ceste e contenitori a disposizione. LOGU è disponibile in 1 altezza (180 cm) e in 2 larghezze (1 o 2 colonne) e può avere il fronte a 400 o 600 mm. Non sono previste chiusure frontali. I pannelli laterali in multistrato sono disponibili in 3 colori: blu, grigio e verde.

LOGU186EB: a single LOGU 6 mobile storage cabinet, with 400 mm front, that is fully compatible with the ISO 600x400 standard

Non solo per gli ospedali

Lo standard ISO 600×400 è rivolto all’intero settore sanitario: case di riposo, cliniche, day hospital e centri poliambulatoriali sono ambienti in cui LOGU può fare la differenza. Un LOGU può essere usato per ripristinare le scorte di un reparto, trasportando materiale dal magazzino centrale ad una scaffalatura. Il bello di LOGU è che può essere il veicolo, ma in contemporanea anche l’armadio di stoccaggio stesso. Basta portare il LOGU di reparto vuoto al magazzino, riempirlo e poi tenerlo in un luogo non accessibile da parte del pubblico nel suo reparto “di residenza”. Per materiale non sensibile a furti, LOGU può anche essere lasciato in corridoio (per esempio durante il cambio della biancheria letto) visto il suo ridotto ingombro. Usando vassoi ISO 600×400, LOGU può anche essere un ottimo veicolo per distribuire pasti.

Mettiti in contatto con noi

Per maggiori informazioni sui prodotti menzionati o per ragionare insieme sulla configurazione più utile alla tua struttura puoi contattarci a questi recapiti
https://www.francehopital.com/it/contatti/

Se invece vuoi ricevere informazioni periodiche sulle attività e i prodotti di Francehopital, puoi iscriverti alla nostra newsletter
https://www.francehopital.com/it/newsletter/

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie. Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Configurazione preferenze cookie

Da qui puoi dare o togliere il consenso all’installazione dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

First Party4

cm_cookie_francehopital

mic_francehopital_form_7_sent

w3tc_logged_out

_icl_current_language

YouTube1

CONSENT

Scopri di più su questo fornitore

Cookie analitici

I cookie analitici ci aiutano a capire in che modo gli utenti utilizzano questo sito. In questo modo possiamo migliorare il sito e le comunicazioni e assicurarci di offrire sempre contenuti interessanti e rilevanti.

Linkedin1

_bizo_bzid

Scopri di più su questo fornitore

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione vengono utilizzati per tracciare gli utenti del sito. La finalità è quella di presentare comunicazioni personalizzate o annunci pubblicitari che siano rilevanti e coinvolgenti per lo specifico utente.

Facebook1

_fbp

Scopri di più su questo fornitore