Menu

MOSYS-ISO Scaffalatura ISO modulare

28/10/2021

La forza di uno scaffale con guide ISO che si monta e si adatta senza dover usare attrezzi!

Tempo stimato di lettura: 8 minuti

Le premesse: tanti materiali diversi per ambienti diversi

Una struttura sanitaria (che sia un grande ospedale universitario o un policlinico metropolitano/regionale, o una casa di riposo di qualsiasi dimensione, un poliambulatorio privato o un punto medico in una remota località) è, per sua natura, dotata di un magazzino centrale e di una serie di magazzini secondari, o aree di stoccaggio.

Questi magazzini secondari possono essere di svariate dimensioni e capacità. Possono essere magazzini che accorpano materiali per più reparti; magari l’ospedale è suddiviso per ali o padiglioni; oppure ogni reparto può avere il proprio magazzino.
I reparti stessi possono essere divisi in sub-unità (pensiamo per esempio ad un reparto che ha alcuni posti letto a degenza di più giorni, e magari anche degli ambulatori di day-surgery, con una degenza più corta e un consumo di materiali differente).
Ci sono poi i diversi materiali da stoccare in questi magazzini: farmaci (compresse, liquidi, creme, ecc), bendaggi di tutte le forme e dimensioni, ferri e strumenti, materiale per medicazioni di tutti i tipi, protesi, materiale sterile, biancheria da letto o divise per il personale, camici per i pazienti, e tanto altro.
E anche l’eventuale specializzazione della struttura influisce sui tipi di materiali in uso (pensiamo a un centro politrauma oppure a un centro oncologico…).

Riguardo la dimensione dei magazzini: è difficile che il magazzino centrale cambi spesso di dimensione o di ubicazione.
Ci sono, invece, molte ragioni per alterare e riconfigurare le dimensioni dei magazzini periferici. Si possono ingrandire o ridurre gli spazi dedicati a certi reparti; ci possono essere ristrutturazioni o riorganizzazioni interne, possono ciclicamente cambiare i volumi e le tipologie di materiali in uso, ecc.
In definitiva si può tranquillamente affermare che una struttura sanitaria, specialmente un ospedale, è un corpo vivo che si adatta ad una serie di richieste ed esigenze.

ISO-600x400

Uno standard per tutti

Ogni aspetto della vita è vincolato e migliorato dall’adozione di standard: pensiamo alle prese elettriche, al formato di documenti e immagini digitali, ai sistemi di comunicazione, ecc.
Dei vari standard che si rivolgono al mondo della sanità, in questo articolo ci interessa la norma ISO 600×400.
Questa norma esprime le dimensioni in millimetri per contenitori, ripiani, vassoi e cassetti. Ed è diventato un elemento unificante a livello globale: i contenitori ISO 600×400 hanno ovviamente bisogno di scaffali, armadi, colonne logistiche e carrelli compatibili.

Sistema modulare di scaffali MOSYS-ISO & sistema di scaffali ad alta densità MOSYS-ISO-SPACE

FH ha diversi sistemi logistici e di stoccaggio, ma ora vogliamo entrare nel dettaglio di uno di questi sistemi: le scaffalature MOSYS-ISO.

MOSYS-ISO shelving on wheels: the front is 400 mm and it also has 2 slanted guides

Cosa rende speciale MOSYS-ISO?

Non basta la piena compatibilità ISO 600×400: questa caratteristica la si può trovare in uno scaffale qualsiasi.

  • un grande vantaggio è il fatto che si monti e smonti senza dover usare attrezzi;
  • MOSYS-ISO può essere dotato di ruote: quindi rientra nella categoria di “arredo mobile”, ma può anche diventare un mezzo di trasporto logistico;
  • MOSYS-ISO è poi disponibile in varie altezze, mentre in lunghezza non ci sono limiti;
  • dato che si basa su un sistema di guide ad altezza regolabile, tutti i tipi di accessori ISO 600×400 possono trovare posto, indipendentemente dalla loro altezza;
  • le guide sono disponibili anche inclinate;
  • in più non ci sono problemi ad usare MOSYS-ISO con il fronte 400 mm (preferibile per questioni di ottimizzazione degli spazi) o con il fronte 600 mm.

Come si vede anche dalle immagini, MOSYS-ISO si basa su montanti che a loro volta sorreggono le guide. Queste sono realizzate in tondino di acciaio cromato: ciò significa che l’accumulo di polvere è quasi inesistente e la pulizia è facilitata.

MOSYS-ISO-SPACE high density storage system

MOSYS-ISO-SPACE

Un sistema di scaffali ad alta densità che si compone degli stessi elementi di MOSYS-ISO, ed è ugualmente ISO 600×400 compatibile.
Il principio è molto semplice: gli scaffali ai due estremi sono fissi, mentre gli altri scaffali sono mobili. Significa che l’operatore si crea da sé l’unico corridoio che serve per accedere ad uno scaffale. Senza corridoi fissi la capacità di stoccaggio è maggiore a parità di spazio occupato.

La versatilità di vaschette e ceste e l’innovazione del Cassetto-FH trasportabile

Qualsiasi componente di 600×400 mm può trovare posto in una guida ISO 600×400: esistono ripiani in vari materiali, ceste e vaschette (di solito in plastica ABS) di tante altezze diverse che permettono di stoccare la maggior parte dei materiali di normale uso: scatole di farmaci, ferri sterilizzati e sovraconfezionati, flaconi, ecc.

Il pentagono FH mostra il flusso di materiali all'interno di una struttura sanitaria tipica

Il Cassetto-FH

La vera novità nel settore è arrivata con il Cassetto-FH trasportabile nella larghezza 600 mm.
E per aiutare ulteriormente nell’identificazione del contenuto, lo abbiamo reso anche trasparente.

Per fare un esempio ed illustrare una situazione tipica: un carrello medicazione PRECISO N.9 ha un cassetto dedicato alle garze, ed ora è vuoto.

Basta aprire il cassetto al massimo della sua estensione e sollevarlo dal suo telaio, senza sforzo. L’operatore porta il cassetto vuoto al punto di stoccaggio, che potrebbe essere composto di vari MOSYS-ISO. Il cassetto vuoto viene riposto in un MOSYS-ISO con ruote che poi andrà portato al magazzino di approvvigionamento. Nelle vicinanze c’è un altro MOSYS-ISO con ruote che contiene Cassetti-FH pre-riempiti con i materiali giusti. I cassetti sono dotati di tasselli colorati e di etichette di testo, quindi l’identificazione del corretto contenuto è facilitata. L’operatore ora può portare il cassetto pieno a mano (ha due comode maniglie) o, se troppo pesante, con un carrello di servizio. Arrivato al carrello in reparto, l’operatore estrae le guide, appoggia il cassetto sul telaio e lo chiude (silenziosamente, grazie al meccanismo ammortizzato): l’approvvigionamento è concluso!

Riassumendo

La logistica ospedaliera, e delle strutture sanitarie in genere, ha beneficiato di indiscutibili vantaggi da quando sono stati introdotti standard dimensionali come l’ISO 600×400.
Si pensi ad esempio al sistema kanban di reintegrazione delle scorte a mano a mano che vengono consumate e che impiega le vaschette ISO 600×400 e/o il Cassetto-FH; e l’ulteriore evoluzione al sistema di reintegro attraverso un sistema RFID.

La versatilità, la modularità e la mobilità degli elementi di stoccaggio sono caratteristiche imprescindibili:

  • velocizzano il lavoro
  • ottimizzano tempi e costi
  • migliorano la qualità del lavoro di infermieri, medici e addetti alla logistica

Lo standard ISO 600×400 permette di uniformare i contenitori per questi materiali e renderli così compatibili e scambiabili fra scaffalature, carrelli, colonne logistiche e armadi dotati di guide ISO 600×400.

 

Prodotti FH menzionati in questo articolo:

Un rapido cenno sull’ISO

ISO è l’International Organization of Standard (Organizzazione Internazionale per la Normazione), un organismo internazionale fondato nel 1947, che ha sede a Ginevra, del quale fanno parte 164 Stati, il cui obiettivo è fissare e coordinare gli standard per moltissimi prodotti, procedure e applicazioni.

Il termine “ISO” non è un acronimo, ma deriva dal greco ΐσος (pronuncia: isos), il cui significato sta per “uguale“.

Con il termine ISO 600×400 o Modulo 600×400 si fa implicitamente riferimento alla normativa ISO 3394 e ad una delle misure standard in piano: proprio la 600×400 mm.

Ecco quindi che una serie di prodotti, solitamente vaschette, cestelli, cassetti, ripiani ed altri accessori si definiscono ISO 600×400 e sono tra loro interscambiabili e compatibili.

Di conseguenza carrelli, armadi, colonne, scaffalature anch’esse ISO 600×400 sono studiate per accogliere questi accessori ed organizzare stoccaggio, trasporto e distribuzione di diversi materiali all’interno della struttura sanitaria.

 

Chiudi

Un'esperienza su misura

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previa acquisizione del consenso, cookie analitici e di profilazione, di prima e di terza parte. La chiusura del banner comporta il permanere delle impostazioni e la continuazione della navigazione in assenza di cookie diversi da quelli tecnici. Il tuo consenso all’uso dei cookie diversi da quelli tecnici è opzionale e revocabile in ogni momento tramite la configurazione delle preferenze cookie . Per avere più informazioni su ciascun tipo di cookie che usiamo, puoi leggere la nostra Cookie Policy.

Configurazione preferenze cookie

Da qui puoi dare o togliere il consenso all’installazione dei cookie utilizzati dal nostro sito web.

Cookie tecnici necessari

I cookie tecnici necessari non possono essere disattivati in quanto senza questi il sito web non sarebbe in grado di funzionare correttamente. Li usiamo per fornirti i nostri servizi e contribuiscono ad abilitare funzionalità di base quali, ad esempio, la navigazione sulle pagine, la lingua preferita o l’accesso alle aree protette del sito. Comprendono inoltre alcuni cookie analitici che servono a capire come gli utenti interagiscono con il sito raccogliendo informazioni statistiche in forma anonima.

Prima parte4

cm_cookie_francehopital

mic_francehopital_form_7_sent

w3tc_logged_out

_icl_current_language

Google3

_gat

_gid

_ga

Scopri di più su questo fornitore

Cookie analitici

I cookie analitici ci aiutano a capire in che modo gli utenti utilizzano questo sito. In questo modo possiamo migliorare il sito e le comunicazioni e assicurarci di offrire sempre contenuti interessanti e rilevanti.

Linkedin1

_bizo_bzid

Scopri di più su questo fornitore

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione vengono utilizzati per tracciare gli utenti del sito. La finalità è quella di presentare comunicazioni personalizzate o annunci pubblicitari che siano rilevanti e coinvolgenti per lo specifico utente.

Facebook1

_fbp

Scopri di più su questo fornitore